"Sweet Desert Roses" - Ricetta Dolce: Rose del Deserto



Spezziamo la routine del Listography/52Weeks con un post ciccioso, va là, che ci piace sempre.

Le giornate vagamente uggiose e abbastanza fresche mi hanno fatto venire la voglia di usare il forno per realizzare questa ricetta, che non so nemmeno se definire biscotti o tortine, fatto sta che per quanto mi riguarda basta averne in casa uno che divento dipendente.

Il nome esotico potrebbe far pensare a qualcosa di leggero, elegante e invece no. E' una delle mie ricette grasse. No, non sono fatta per le diete, io.

Ecco quindi la ricetta delle Rose del Deserto.



Ingredienti:

  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 125 g. di farina
  • 150 g. di zucchero (bianco o di canna)
  • 180 g. di burro ammorbidito
  • 125g. di farina di mandorle
  • 2 uova intere
  • 100 g. fiocchi di mais (i cereali tipo Kellog's, quelli classici), più q.b. per la copertura.
Se il burro non è già ammorbidito/a temperatura ambiente, passatelo 10/15 secondi nel microonde. 
Ora sbatteteci insieme lo zucchero fino a creare una crema spumosa. 
A parte unite la farina bianca e quella di mandorle, setacciandoci insieme il lievito. 
Aggiungete al composto di burro e zucchero le uova, le farine+lievito e la vanillina. Mescolate ben bene per evitare grumi. Su, su che sarà mai, forza con quel braccino. Ora sbatteteci dentro l'etto di fiocchi di mais e mescolate pure quello. 
Preparate su un piatto ampio un po' di fiocchi di mais.
Inumidite le mani altrimenti tutto l'impasto vi si attacca alle dita e bonanotte. Prendete un po' di impasto e fate una pallina, schiacciatela leggermente e "impanatela" coi fiocchi di mais che avete messo nel piattone. E schiaffatela su una teglia con carta da forno (o imburrata, 'nsomma vedete voi). Continuate così, tenendo conto che durante la cottura si espanderanno per cui valutate le distanze tra un biscotto e l'altro.

Forno a 180°, 10/15 minuti… togliete dal forno, e attendete che si siano raffreddati. Eventualmente se sono rimasti attaccati gli uni agli altri -come succede sempre a me- separateli con un coltello.



Servire spolverati di zucchero a velo e perché no, con un bel ciuffone di panna. Se dobbiamo ingrassare facciamolo bene, e che cazz.

Tra l'altro, chi mi segue su Instagram già sa, qualche tempo fa ho fatto anche la cheesecake menta e cioccolato. Se potesse interessare a qualcuno, fatemelo sapere. Contribuirò all'allargamento dei vostri fianchi con piacere.

xo,
S.

Commenti

  1. Adoro questi biscotti. In un supermercato vicino a casa li fanno anche con l'aggiunta di gocce di cioccolata! L'amore!

    RispondiElimina
  2. Si possono evitare le mandorle, e magari metterci una frutta non secca (oppure fresca ma disidratata)?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mmm non so perché è la farina ad essere di mandorle, non sono proprio mandorle sbriciolate… si potrebbe provare con la farina di nocciole...

      Elimina
    2. Mhh, secondo me è lo stesso... farina di cocco no? :)

      Moz-

      Elimina
    3. Anche, sì! secondo me la farina di mandorle essendo ricca di oli serve a mantenere il biscotto morbido e alto… quella di cocco essendo anch'essa ricca di oli potrebbe fungere, bisogna provare, sicuramente il sapore cambia ma se ti piace il cocco direi che sei a cavallo! Prova :)

      Elimina
  3. Mamma che buone che sono le rose del deserto! Che buoneeee!

    RispondiElimina

Posta un commento