Rhino-Diary: Operazione & The Day After!



Ebbene eccoci! Ieri è stato il gran giorno. Avrei voluto iniziare a scrivere già ieri sera, ma credetemi ero davvero troppo troppo esausta. Anche oggi non è che sia esattamente un fiore, ma ci tenevo a tenere questo diario aggiornato il più possibile in tempo reale!

Quindi, iniziamo da ieri… 

  • Ovviamente la notte tra domenica e lunedì è stata quasi insonne. E chi avrebbe potuto dormire?? 
  • Da mezzanotte inizia il digiuno, anche di liquidi. Alla fine devo dire che non è stato così tremendo (evidentemente sono abituata a bere molto più di quello che effettivamente mi serve per stare in piedi?), anche se chiaramente verso mezzogiorno la secchezza alla gola si è fatta sentire. 
  • L'anestesista è una signora molto simpatica che mi assicura che la prima cosa che farà sarà farmi una flebo di liquidi. DEO GRATIA.
  • Nel giro di pochissimo mi ritrovo nella stanzetta con gli armadietti per cambiarmi per l'operazione. Sono terrorizzata. A malapena riesco a capire come aprire il camice di cotone per mettermelo… E una volta in tenuta cartacea mentre aspetto che l'infermiera mi venga a prendere cerco di calmarmi. Mi sembra di avere mille voci… tra cui una più forte di tutte nella testa: "MA CHI TE LO HA FATTO FARE??".  
  • Mi prendono e mi sistemano sul lettino in sala operatoria. Tutti chiacchierano e sorridono. Il chirurgo mi chiede se ho paura e rispondo che sì, molta. E lui "Sì anche io". Io lo guardo esterrefatta e lui scoppia a ridere. Burlone.
  • L'anestesia è stata locale con sedazione. Cosa significa? Che non è molto diverso da quello che ti fanno dal dentista, loro operano ma tu con la testa sei sveglia. Certo, ovviamente la sedazione ti rimbambisce non poco, sei sveglia ma hai la sensazione di essere ubriaca o fatta. L'anestesia ovviamente fa in modo che tu senta solo gente che ti ravana sulla faccia ma nessun dolore; solo fastidio al momento delle punture anestetiche e quando mi hanno premuto sul viso per far aderire il gessetto. 
  • Fast forward… direi che i momenti immediatamente dopo non sono stati tremendi. Non ho avuto ne nausea ne vomito (che mi dicevano sono reazioni piuttosto normali).
Diciamo che la prima notte è stata un'esperienza che avrei evitato nella vita. Uno di quel momento in cui la vocina del "Ma chi te l'ha fatto fare??" è stata più forte. Il problema non è tanto il dolore (anzi, lo senti davvero poco), quanto gli STRAMALEDETTISSIMI TAMPONI DI M****. Respirare solo con la bocca è un tormento da svegli, pensa quando sei esausto e vorresti solo dormire… ti abbiocchi ma poi ti svegli di colpo perché la bocca e la gola si seccano. Posso dirlo? LE BESTEMMIE. Ho sonnecchiato in modo minimamente soddisfacente solo dalle 5 alle 9.  

Per ora è tutto… e domani finalmente posso togliere i tamponi, siii! So che non è un gran post ma spero apprezziate lo sforzo!

xo,
S.

Commenti

  1. Congratulazioni! (o comunque auguri, non so cosa si dice ad una persona appena operata)! Sopprimi la voce "chi me l'ha fatto fare" e fa urlare la voce "cazzo ho un naso figo!!" *-* Riposati, un abbraccio :)

    RispondiElimina
  2. Bene, bene! Adesso riposati un poco che il grosso è passato!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche il naso grosso se ne è andato! MUAHAHAHAHA *ride da sola in preda all'isteria, datemi un analgesico*

      Elimina
  3. Immagino il fastidio a dover respirare con la bocca. Ma alla fine vedrai che ne sarà valsa la pena, e tutti i tuoi "ma chi me l'ha fatto fare" si trasformeranno in un "ma perchè non l'ho fatto prima?"
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara, ho davvero bisogno di pensieri positivi come questo <3 un bacione!

      Elimina
  4. Tesoro dai che domani è domani! <3

    RispondiElimina

Posta un commento