Beauty Pinzimonio: Northern Black Soap di Natura Siberica

Dopo la FAVOLOSA maschera energizzante ho deciso di recensire un altro prodotto dello stesso marchio che ormai sto provando da mesi.

Natura Siberica: Northern Black Soap 


Ovvero il famoso sapone nero per la pulizia profonda della pelle. Nato nella fredda Siberia e prodotto in Europa, è un prodotto che promette di pulire a fondo e di avere addirittura un effetto detox sulla pelle, in particolare per quella grassa e mista. Potete ben capire quanto possa essere rimasta affascinata io, nostalgica del goth e con una pelle discutibile, davanti ad esso: "Ne ho proprio bisogno? No, ma lo voglio lo stesso!".

Reperibilità: bio-shop online che trattano Natura Siberica (ce ne sono diversi, ask Google!), Esselunga e credo anche qualche bioprofumeria.

Prezzo: circa 15 € (online ho letto prezzi diversi, ma tutti intorno a quella cifra lì) per 120ml

Packaging: Barattolo. Viene fornita insieme la spugnetta (nera anch'essa) da utilizzare insieme. Il tutto si presenta in una bellissima scatola esterna che io ovviamente non ho più perché sono una pessima blogger.

Consistenza e aspetto: Una crema piuttosto dura, completamente e meravigliosamente nera. Ha un aroma che è un misto tra fiori e mandorle, davvero buono, per me il punto forte del prodotto.

Non sto a riportare l'inci ché tanto non so parlarne, si tratta comunque di un prodotto naturale che oltre ad una data di scadenza generale (prodotto inteso come intonso) ha un PAO (scadenza post apertura) di 12 mesi.

Sulla confezione vengono date istruzioni molto precise sull'utilizzo, e i passaggi sono:
  1. Bagnare la spugna e passarla sul sapone per raccogliere il prodotto
  2. Applicare il prodotto sulla pelle del viso asciutta evitando contorno occhi e bocca (notare il particolare del viso che deve essere asciutto, a differenza di tutti gli altri detergenti che solitamente si mettono a pelle bagnata)
  3. Massaggiare leggermente con la spugnetta 
  4. Sciacquare con acqua tiepida
Il tutto da fare una, massimo due volte a settimana.
Sul metodo nulla da dire, niente di difficile per nessuno. E' un trattamento facile e veloce da fare anche in quelle serate in cui proprio non avremmo voglia di lavarci la faccia, visto che non c'è nemmeno un tempo di posa (so che alcune ragazze la usano a mo' di maschera, ma io ho preferito attenermi alle istruzioni).

Ormai è un bel po' di mesi che lo sto usando più o meno una volta a settimana. Mi è capitato di utilizzarlo anche due volte ma visto che sto facendo regolarmente anche una maschera peel off e uno scrub, ho preferito non esagerare. 

In questo prodotto io ho riscontrato due problemi. 
Il primo: anche usato con la regolarità raccomandata dal brand, la vedo quasi impossibile che si riesca a finirlo nei 12 mesi del PAO. Negli ultimi tempi sono diventata piuttosto fiscale sulle scadenze dei prodotti aperti e mi infastidisce molto quando un prodotto ha oggettivamente una quantità troppo abbondante per essere terminato in tempo. Questo perché 1) non voglio mettere a rischio la mia pelle con prodotti potenzialmente scaduti, 2) odio buttare via cose non finite. Un'idea carina per ovviare a questo problema è dividerlo con qualcuno, magari prelevandone qualche cucchiaiata e mettendola in una jar (pulita, chiaramente).
Il secondo problema è che su di me questo sapone ha fatto poco e niente. Capiamoci: al momento, dopo averlo sciacquato, la pelle è pulitissima. Ma da un prodotto che si definisce anche detox (e che comunque costa una quindicina di euro) mi aspetto sul lungo periodo di vedere dei risultati più tangibili, che invece non ci sono stati. I pori sono sempre quelli, i punti neri idem e il sebo uguale. Non che mi aspettassi o sperassi nei miracoli, ovvio! Ha un momentaneo effetto purificante che sicuramente aiuta a sentire la pelle più pulita, soprattutto dopo una giornata intera sotto a del make-up pesante. Più soft di una maschera all'argilla, ma simile come sensazione.

Lo ricomprerei? Onestamente no. Anche perché è aperto da aprile e non sono nemmeno a metà. Non mi sento nemmeno di consigliarlo a chi ha una pelle molto secca o delicata perché ho idea che potrebbe seccare troppo.

E voi, avete subito il fascino del sapone nero?

xo,
S.

Disclaimer: Questi prodotti sono stati acquistati da me coi miei soldi, nessuna azienda me li ha inviati o mi ha contattata per recensirli o pubblicizzarli, quelle nel post sono le mie personali opinioni basate sull'utilizzo dei prodotti su me stessa.

Commenti

  1. Nessun fascino, per me. Non ho neanche la tipologia di pelle adatta per poterlo utilizzare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me l'idea piaceva tanto ma... meh. A conti fatti, soldi che risparmierei in altro, decisamente!

      Elimina
  2. Non so perché ma avevo perso questo post. Santo Facebook. Comunque anche per la mia pelle non è adatto, però è un peccato che non sia stato efficace

    RispondiElimina
  3. Comprata prima che la mia pelle virasse al normale/secco, ho dovuto terminarla sulla zona T. In ogni caso, né prima né dopo ha sortito alcun effetto particolare, non ho proprio capito il perché dell'aura di magia che circola su 'sto prodotto.

    RispondiElimina

Posta un commento