Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2017

2017: di preferiti, sfavoriti e pensieri sparsi

Immagine
Sono una pessima blogger, questa è la premessa di almeno 3/4 dei miei post per svariati motivi, e questa volta lo dico perché so benissimo che questo post avrebbe più senso settimana prossima. Ma ho voglia di scriverlo adesso. E pubblicarlo oggi. Ciccia.
Le ultime due settimane dell'anno arrivano sempre con un carico emozionale non da poco, per me. Un po' perché il Natale ha sempre quel gusto dolce-amaro, quella voglia di amorecalorefamiglia che se non puoi avere vicino chi vuoi ti fa sentire come se stessi subendo un'ingiustizia. Un po' perché tendo nella mia testa a fare un resoconto di com'è andata e quest'anno... no non posso proprio dire che per me sia stato positivo.
Non è di questo però di cui parlerò qui, anche perché per vari motivi ho deciso di fare post meno personali (ne ho uno scritto di getto tipo stream of consciousness che sono molto combattuta se pubblicare o meno, ci sto pensando da giorni).
Ero partita con l'intento di fare un 'Preferi…

Beauty Pinzimonio: Review Desert Dusk di Huda Beauty

Immagine
EBBENE.
Oggi recensisco un prodotto fuori dai miei soliti canoni.
Recensisco un PRODOTTO FIGO. 

Si tratta come da titolo della palette Desert Dusk di Huda Beauty


Acquistata durante il cybermonday di Sephora al 25% di sconto, in parte sponsorizzata da mamma per Natale, la Desert Dusk titillava il mio desiderio makeupparo represso già da un po'. Represso perché sì, da qualche tempo ho preso l'abitudine di comprare solo le cose che finisco ed evitare gli acquisti d'impulso, tipo Oooooh quella palettina è proprio bellina e costa solo 5 euro e poi son 5 euro buttati ché non scrive e finisce in un cassetto. Ho preferito comprare meno ma cose un pelo più costose e di qualità. Ho messo il veto totale ai rossetti Essence, Kiko &co e preferendo piuttosto un solo Jeffree Star (e arriverà un post sui Jeffree Star, oh sì che arriverà).
Ma sto divagando.


Tornando a noi, questa palette a prezzo pieno costa la bellezza di 64,90€. Una cifra che di primo acchito può sembrare uno sproposito.…

Sproloquio Seriale: D A R K - I segreti di Winden

Immagine
E' uscita il 1° dicembre di quest'anno la prima produzione tedesca Netflix, Dark (tradotto in italiano I Segreti di Winden, e no, non aprirò una parentesi su come non capisca il bisogno di cambiare titoli già ben chiari), concepita da Baran bo Odar (regia) e dalla moglie Jantje Friese (sceneggiatura). 
Trama in soldoni (senza spoiler): Nel 2019 Winden sembra essere una tranquilla cittadina tedesca, dove la vita scorre tra scuola e lavoro per le diverse famiglie che la abitano. Dal suicidio di un uomo iniziano ad accadere strane cose: uccelli cadono morti dal cielo, le luci della città lampeggiano incontrollate, e cosa ancor più inquietante, un bambino scompare. Questi avvenimenti scuotono la memoria di diversi abitanti, in particolare il poliziotto Ulrich Nielsen, padre di Mikkel (il bambino scomparso), e la sua collega Charlotte Doppler. 33 anni prima infatti a scomparire fu proprio il fratellino di Ulrich, Mads, mai più ritrovato. Il figlio dell'uomo morto suicida, Jonas,…