Beauty Pinzimonio | Alla Ricerca del Riccio Perduto - Styling

Come avevo annunciato qui, ho deciso di parlare di come sto ritrovando il riccio perso con tagli, anni di piastra, e sbalzi ormonali. In particolare qui vi parlo dello styling, per ciò che riguarda la cura (shampoo, maschere ecc) ancora non ho una routine definita per cui arriverà a tempo debito.


Partiamo subito col parlare del metodo che uso. Anche qui come per il 99,99% delle cose di cui parlo, non ho certo scoperto l'acqua calda e si tratta di qualcosa che tutte le ragazze ricce fanno, o comunque chiunque voglia dare volume al capello: l'asciugatura col magico diffusore a testa in giù. Forse non il massimo della comodità ma per me è e resta il modo migliore per attivare il riccio creando molto volume. Col tempo e grazie a parecchie ricerche sul tubo sono riuscita ad "affinare" la tecnica con diversi trucchetti che hanno migliorato sia la resa della piega sia la sua durata. 

Big hair hunnyyyyyy!
  • Preferire le creme attiva ricci al posto delle mousse/schiume. Questa è una preferenza mia  perché so che moltissime le amano. Ma vi consiglio, se con le schiume avete problemi di crespo e secchezza, di passare a una crema. A me ha svoltato proprio la vita capillifera.
  • Fare attenzione a mettere la crema su tutti i capelli. Quello che facevo era di solito pettinare tutti i capelli, schiaffarli ingiù, prendere una noce di prodotto e fare dello scrunching (prendere le punte e schiacciarle nel pugno verso l'alto per attivare il riccio) e asciugare col diffusore evitando di toccare troppo i capelli. Il riccio si formava sì, ma avevo sempre radici piatte, zone crespe e poco definite, e il giorno dopo una testa informe. Questo perché applicandolo in questo modo, soprattutto se come me di capelli ne avete tanti, il prodotto non riesce a distribuirsi uniformemente anche negli strati meno superficiali. Piuttosto meglio prendersi del tempo e applicarlo a zone.
  • Direttamente collegato al punto di cui sopra, per me è stato fondamentale imparare una meravigliosa tecnica brasiliana, la fitagem. Non è nulla di difficile e a dire il vero una volta presa la mano è anche piuttosto veloce. Vi lascio qui un video che spiega benissimo come farla (adoro questa ragazza, è diventata la mia personale guru del riccio).
  • Usare in combo alla crema (o mousse, se vi piacciono) un gel texturizzante/da scrunching, mediamente leggero, non quelli da capello corto che si induriscono. Io sto adorando quello di Noah alla menta (ve ne parlerò). In che modo? Dopo aver applicato la crema, asciugare col diffusore a testa in giù fino a che i capelli non saranno quasi asciutti. Devono essere giusto un pelino ancora umidi. A questo punto prendete il gel e applicatelo sempre scrunchando (scusate l'italianizzazione orribile ma non so come altro spiegarlo). Finite di asciugare. I boccoli saranno molto più definiti e dureranno decisamente di più.
  • Sempre in tema di durata, il mio problema più grande era il mattino dopo la piega. Me li ritrovavo mosci, sfatti, crespi, e un po' avvilita pensavo quanta fatica per niente. Da tempo sentivo parlare delle federe per cuscino in seta o raso e dei benefici che fanno per i capelli. Onestamente ero un sacco scettica, mi dicevo ma pensa te se una cosa così può fare una differenza, e quanto mi sbagliavo! Chiaramente quella che ho io non è in seta che, manco a dirlo, costa troppo. L'ho acquistata a pochissimo su quell'isola di salvezza per noi poracce che è Aliexpress cercando "silk satin pillow case", credo di averla pagata sui 2$ o giù di lì. Da quando ce l'ho il crespo è quasi sparito del tutto e i boccoli restano praticamente intatti, soprattutto se prima di dormire li raccolgo in un "ananas": una specie di coda molto molto alta, da fare con un elastico che resti molto morbido e non tiri, perché serve giusto a tenere i capelli in alto (cosa che serve anche a mantenere il volume alle radici).
  • Ho imparato poi che il miglior volume lo creo direttamente passando le dita tra i capelli senza pettinare ma semplicemente "aprendo" qualche boccolo troppo definito, superando quindi quella mia vecchia convinzione di non toccare mai il boccolo quando si forma. Poi chiaramente ognuna ha un capello diverso e magari per i vostri non serve, l'unica è provare!

Sullo styling credo di aver detto tutto dei metodi con cui io mi sono trovata bene. Ci sono altri piccoli trucchi, ad esempio il plopping, che ho provato ma non ho avuto gran benefici. Sui prodotti farò un post a parte altrimenti qua scrivo la Divina Commedia e non mi pare il caso.
 
Sto imparando a controllare la logorrea, visto?
xo,
S.

Commenti

  1. Diciamo che se avessi conosciuto anni fa tutti i prodotti e le tecniche per definire i ricci oggi forse li avrei ancora XD
    Il giorno dopo la piega è IL MALE per i capelli ricci! O meglio nel mio caso era un po' un terno al lotto: a volte miglioravano e anche tanto, altre erano uno schifo.
    Ottima guida :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Terno al lotto è la definizione che calza di più :D non sai mai con cosa ti puoi svegliare!

      Elimina
  2. Quella della crema al posto della schiuma è un'ottima dritta, prossimamente la proverò, prima devo consumare il prodotto che sto utilizzando che purtroppo poco si adatta alla regola: "male che vada lo schiaffo sui piedi". Nell'ultimo periodo ho provato il metodo super soak e non è male, toglie il crespo e la schiuma non irrigidisce i capelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. super soak?? mai sentito, devo googlare e scoprire *__*

      Elimina
  3. Proverò alcune cosine qui da te elencate, più che altro per gestire i miei ricci piuttosto che farli tornare, i miei non decidono a lisciarsi neanche pagando e hanno la brutta abitudine di annodarsi da farmi sembrare un nido di uccelli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere se ti sono state utili! I nodi sono fastidiosissimi :(

      Elimina
  4. Io sono sempre andata di spume e mousse sui miei ricci.
    Solo ultimamente sto tentando una routine con buon inci anche per lo styling e la mousse di Gyada mi sta dando buoni risultati.
    Mi sono però innamorata della loro crema ricci provata in campioncino. Ci scapperà sicuramente l'acquisto.
    E grazie per la dritta sulla tecnica del fitagem!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La crema Gyada la sto usando da qualche tempo e mi piace molto!!! sto cercando di capire qual è il metodo migliore per utilizzarla, poi farò sicuramente una recensione perché merita!!!

      Elimina

Posta un commento