Bookworm in Lipstick | Wicked Plants (Amy Stewart)

Rossetto: HOPE di Mulac Cosmetics

Un regalo di Natale da mamma inaspettato e graditissimo: una guida dalla A alla Z alle piante che (cito) "possono uccidere, mutilare, intossicare e ferire in altri modi".

Insomma, un libro utilissimo per invitare a cena la ex del fidanzato.


Questo piccolo volume dalla copertina rigida si presenta bene: uno sfondo verde lime acceso, che ci evoca subito l'idea del veleno, con decori di viticci e rami neri intrecciati a mo' di nodo celtico, qualche accenno d'oro. E' scritto da Amy Stewart, scrittrice e appassionata che possiede un giardino di piante velenose coltivato personalmente, ed illustrato da Briony Morrow-Cribbs e Jonathon Rosen. Che io sappia non è attualmente tradotto in italiano.



Come avrete già capito si tratta di un volume da consultazione, non di un romanzo quindi il post sarà breve e più concentrato sulle fotografie, non avendo una trama di cui discutere.


Trovo che sia il regalo perfetto se avete amiche un po' farlocche come me, o per appassionate di stregoneria e paganesimo (dai diciamocelo, quanto fa fico avere un libro così esposto in mezzo a candele e altri libri sull'occulto?). L'unico difetto è, appunto, la mancanza di una traaduzione nella nostra lingua che potrebbe essere un problema.


E ora scusatemi miei diletti... ho delle amiche per cena.


xo,
S. 

Disclaimer: I prodotti visibili in questo post sono stati acquistati personalmente da me, non ho alcun contatto con le aziende produttrici; non è un product placement.
 

Commenti

  1. Oddio :D, ma non erano più semplici i funghi per riuscire nello scopo? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E se a qualcuno non piacciono i funghi? XD

      Elimina
  2. Sembra proprio un libro di pozioni! Adoro! È bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma vero?? è proprio da strega, ne sono innamorata anche io!

      Elimina
    2. Ottimo regalo di San Valentino insomma xD

      Elimina
  3. Il libro è spettacolare ...ma la prima foto è stupenda... tre colori stranissimi da vedere accostati.... libo, maglione, rossetto.

    RispondiElimina
  4. Quando ho letto wicked in verità ho pensato ad altro :D

    RispondiElimina
  5. Hai ragione, la copertina del volume è evocativa al massimo!

    RispondiElimina

Posta un commento