Aggiornamenti di una primavera che non esiste (e di diete, di libri, di cose).

Sta arrivando la primavera.


... no, non è vero. Ha fatto due e dico due giorni di sole per poi tornare a piovere come non ci fosse un domani. Ma non me ne lamento; nella mia remota provincia nel nord Italia, tra le montagne al confine con la Svizzera siamo abituati all'inverno che inizia a ottobre e finisce ad aprile. E poi SBEM: caldo incredibile ed estate, subito, così, a tradimento. Praticamente non abbiamo la primavera ma una stagione delle piogge.
Notoriamente io detesto il caldo e l'afa ma dopo l'inverno durissimo di quest'anno devo dire che sento il bisogno di belle giornate. Sono più pallida che mai, ho le mani che sembrano carta vetrata e la psoriasi sulla caviglia che col freddo si è incazzata non poco [Magari un giorno vi parlerò di questa "simpatica" malattia della pelle... se mai vi troverò un reale rimedio. Anzi, se qualcuno/a di voi ce l'ha ed ha prodotti da consigliarmi vi prego aiutatemi!].

Ho avuto l'impressione che marzo sia arrivato di botto. Siamo quasi a metà mese e io sto lì con una faccia da ebete a dire "MI SCUSI, ma l'altro giorno non era dicembre 2017?". Ok lo sappiamo tutti che febbraio è il mese più corto e passa veloce, ma più breve di 3 giorni mica di 15. A me pare volato senza nemmeno passare dal via.  Sotto sotto penso oddio tra solo 5 mesi faccio 30 anni e da lì mi parte un'ansia incredibile. Insomma, me lo sto passando bene, l'anno nuovo.

Sono finalmente riuscita a procurarmi qualche nuova lettura che mi accompagnerà per i prossimi mesi, attualmente sto leggendo Something Wicked This Way Comes di Ray Bradbury (in italiano Il Popolo dell'Autunno), un horror fantasy pubblicato negli anni '60. Mi attende poi una raccolta di racconti del terrore, un libro che ho comprato esclusivamente perché costava poco e riguardava Lovecraft (un libro che in origine costa 20$ e lo trovi a meno di 4€ che fai, lo lasci lì?), e un paio di altri titoli non horror-related tra cui La Ragazza di Stelle e d'Inchiostro che ho visto recensito positivamente in ogni dove. Poche cose mi fanno stare bene come i libri nuovi.

La mia idea di casa ideale (con annesso marito principe ricco, va bene anche versione bestia, ché tanto la ceretta so farla)

Mi sono anche forsequasisemi decisa a rimettermi in forma. In un vecchissimo post di ormai credo due anni fa raccontavo del mio weight-loss journey e di come la combo attività fisica+dieta Montignac mi avesse aiutata a perdere quasi 15kg nel giro di un anno. Ero arrivata a 55kg, cifra che non vedevo credo dai 14 anni. Ecco, manco a dirlo il 2017 e la -dai, diciamolo ad alza voce- crisi depressiva che mi ha portato mi ha tolto completamente la motivazione a muovermi (salvo correre dietro a Kira, che era meglio di niente) e ho finito per consolarmi spesso e volentieri col cibo. Aggiungiamoci che la tiroide ha iniziato a fare le bizze e che ho cambiato pillola, quando l'altro giorno mi sono pesata ho avuto la spiacevole sorpresa di ritrovarmi 6/6.5 kg in più. Per carità, il mio BMI calcolando anche la mia altezza è ancora perfettamente normale, ma è stata la dolorosa conferma di tutti i piccoli cambiamenti che ho inizialmente volutamente ignorato e che poi sono diventati impossibili da ignorare. Tipo quei due simpatici cuscinoni modello giga di cellulite che si sono appoggiati belli paciosi lì sotto al mio cul0, o la panzetta che a 20 anni pur se abbondante era bella soda, ora sta lì un po' mollina a coprire gli addominali che dopo anni di danza orientale ci sono e poracci avrebbero anche il diritto di farsi sfoggiare.
Indi dicevo, ho ripreso ad allenarmi e ho in progetto appena le giornate diventeranno meno ventose e fredde di provare a correre (note to self: devo assolutamente comprarmi un lettore mp3).  Dolori atroci da acido lattico a parte, son proprio contenta e mi sento meglio.

La mia vita.
La questione cibo è diversa, e mannaggia se è dura... Perché depressa mi ci sento ancora. E io so che chi c'è passato può capirmi, iniziare una dieta quando sei depresso sembra quasi impossibile. Mentirei spurodatamente se dicessi che il cibo non è una delle poche cose che mi ha resa felice negli ultimi mesi, oh so che è triste ma è così. A volte mi perdo su instagram e su youtube a guardare e leggere consigli, video sull'alimentazione e vedo tutta sta gente che per prima cosa taglia i carboidrati complessi. Cioè. A me viene male al cuore al pensiero di guardare l'ultima pagnotta in dispensa e dirle "Ciccia, dopo di te nessun altro". Ciao pane, ciao pizza, ciao taralli, ciao focaccine, ciao friselle, ciao pasta. Io vi ammiro eh, voi che ce la fate. Ma io non riesco a mangiarmi le zucchine tagliate a spirale e pensare siano buone come spaghetti. O a farmi la pizza con del cavolfiore schiacciato come base e dire "Mmmm è proprio come la pizza vera" (ché a sto punto, mangiati il cavolfiore in altro modo che è pure buono).
MA ci sto provando. Un po' a piccoli passi, iniziando a sostituire le farine bianche con il più possibile integrale, diminuendo invece di tagliare del tutto. Cercando di non tenere in casa schifezze, mangiare più frutta (fun fact: amo la verdura ma non mi piace la frutta, non la mangio quasi mai, mi ci devo obbligare proprio). Pur con la consapevolezza che no, una melina non ci spezza per un cavolo la fame ma ce la facciamo andare bene lo stesso perché ci fa oggettivamente più bene del Buondì al cioccolato (ma quanto cavolo è buono il Buondì al cioccolato però, mannaggissima?!?). La vera difficoltà sta nel far accettare il tutto al moroso che invece era decisamente entusiasta della svolta curvy. Lui, maledetto tentatore, non fa altro che propormi di andare a mangiare in posti buonissimi e non so se amarlo alla follia o odiarlo.

E niente, finisce qui questo post un po' senza capo ne coda di aggiornamenti vari ed eventuali. Presto arriverà un nuovo Bookworm in Lipstick di cui ho già pronto il post, devo solo fare le foto, nel frattempo...

xo,
S.


Commenti

  1. Le tue GIF mi fanno sempre morire dal ridere😂😂
    In ordine casuale.
    Anche io odio l'estate. Reggio Emilia e provincia sono luoghi al limite dell'invivibile tra giugno e metà settembre. Quindi mi godo queste temperature finché è possibile.
    Ah i libri che cosa e che compagnia meravigliosa che sono. Andrò a sbirciare i titoli che hai menzionato ma nel frattempo inizio a leggere Aria Sottile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui almeno fino a qualche anno fa le estati erano vivibili. Ora è terrificante, oltre i 40° anche... che odio!

      Elimina
  2. Un bell'aggiornamento anche se ci sono di mezzo cose meno piacevoli. Fai bene ad affrontare la crisi depressiva a voce e testa alta, solo così si può andare avanti. Capisco bene la situazione perché anche per me il cibo è un luogo sicuro, o per lo meno, per la mia mente funziona sempre, ma ovviamente non per il mio corpo.
    baci!

    RispondiElimina
  3. Io non sono un grande gourmet, ma non posso rinunciare a un buon piatto di pasta o a una pizza. Vero, i prodotti 'panosi' bisogna limitarli, ma non toglierli del tutto! Sul tempo poco da dire, dopo un gennaio autunnale, si è scatenato l'inverno, piove sempre e abbiamo avuto una bella dose di neve. Ora all'orizzonte c'è la neve il prossimo weekend! Vedendo dove sei localizzata, toccherà anche a te XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, lo sapevo che entro fine marzo la neve ci toccava ancora :D a me piace, per carità, ma quest'anno credo di aver fatto il pieno!!!

      Elimina
  4. Quanto ti capisco. Pensa che dico sempre che il mio cibo preferito sono i carboidrati.

    RispondiElimina
  5. A livello sintomatico, la psoriasi puoi provare ad alleviarla massaggiando le zone interessate con olio di argan puro e un paio di gocce di olio essenziale di lavanda :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proverò cara, grazie :) ricordo che mi faceva molto bene anche la crema Morbidissima di Lush ma è una vita che non ho occasione di andare in un loro negozio :)

      Elimina
  6. Ho dovuto anch'io sostituire le farine bianche con le integrali, vedrai ci si abitua (non tornerei più indietro) e ci si guadagna in salute. Lovecraft è il top dei classici horror: vedrai che passa tutto, anche la fame! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah sisi ma io adoro le farine integrali! Quello che mi terrorizza è l'idea di tagliarle del tutto xD non ce la farei mai :)

      Elimina
  7. io ricordo che in estate non vedevo l'ora di scappare in Valtellina per stare al fresco ma...
    Anch'io sto provando a fare una sorta di dieta.
    Una volta ci riuscivo anche, non avevo soldi :-D
    poi sono arrivati i soldi ma sono stato operato di colecisti e l'ho usata per un po' come scusa per non esagerare con il cibo perchè i dottori dicevano che avrei assimilato tutto... anche l'aria che passava per sbaglio =D
    poi i soldi sono diminuiti ma non sono riuscito più a credere in nulla e sono iniziato a "lievitare" XD...
    ma non tanto dai, non faccio cosi paura ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita, in pratica ti è crollato il metabolismo? Io credo mi si stia sballando parecchio per la tiroide, purtroppo ho familiarità con problemi del genere e sarà molto facile che in futuro sarà una cosa fissa.
      Comunque ma sì, un po' di "lievito" non fa male, l'importante è non esagerare XD

      Elimina
    2. più che "crollato il metabolismo" mi hanno spiegato che non essendoci più il serbatoio della bile, questa va direttamente nello stomaco e qualsiasi cosa io abbia dentro lo assimilo con poco scarto =D
      il discorso è logico, se poi sia anche veritiero non saprei... c'è da dire che l'effetto lo fa pensare XD
      Ma si dai... certo che dover rinunciare a tante cose buone non è per nulla facile ^_^

      Elimina
    3. Eh no non lo è affatto :( Mi spiace per il problema che hai avuto, caspita non deve essere semplice per nulla.

      Elimina
    4. Oh beh, c'è gente che vive bene lo stesso senza cervello, io senza colecisti... me la cavo XD

      Elimina
  8. Tieni botta con allenamento e dieta, io devo riprendere appena sto bene! :) La Ragazza di Stelle e d'Inchiostro che titolo bello, ora mi informo a saperne di più e se mi garba lo leggo anche io! :) Comunque come capisco la tua ansia da compleanno con data importante alle porte...io ho vissuto male i 25 e infatti c'ho bevuto su, forse un pò troppo, non ho molti ricordi ma so di essermi divertita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh mi sa che io farò la stessa cosa quest'anno haahhaha! :D

      Elimina
  9. Comunque non se ne trovano tante di lettrici di horror, mi piace, anche se a me piacciono solo i film ;)
    Io cerco sempre di non esagerare col cibo, infatti equilibrio tutto ma ogni tanto un'eccezione me la concedo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissimo per il cibo, beato te che sai regolarti! Io se non mi trattengo sono un'aspirapolvere '^^
      Adoro gli horror, difatti credo di aver annoiato un po' i miei iscritti perché diversi dei libri che ho recensito lo sono :) Ma non posso farci nulla, dal gotico vecchio stile fino a quelli moderni, sono i libri che mi attraggono di più. Amo anche i film horror ma negli ultimi anni ne ho visti davvero pochi che mi hanno intrigata davvero.

      Elimina
  10. Non mi far pensare che tra qualche mese saranno 33 anni per me :) comunque anche io amo la primavera ma non c'è più questa bella stagione :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la amavo molto di più prima delle allergie :D però sì, è un peccato che ormai si passi praticamente dall'inverno all'estate...

      Elimina
  11. Girano le palle quando tutti gli sforzi per ottenere un minimo di "decenza" fisica vanno a ramengo: io sono un bradipo di prim'ordine ma a settembre mi ero imposta palestra due volte la settimana e i risultati cominciavano a vedersi... purtroppo a dicembre mi sono infortunata e sono ancora ferma -.- Tu ti lamenti dei 30 incombenti, io quest'anno sono 37 e purtroppo il corpo sta cominciando a decadere senza pietà T__T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' il cambio di decina che mi sconvolge XD Mi spiace per l'infortunio, spero nulla di troppo grave!

      Elimina
    2. Ragazze vi prego,io ne ho appena fatti 45.Abbiate pietà XD XD XD

      Elimina
    3. ciao bimbe, sono la nonna... :)

      Elimina
    4. Ciao nonna, sono il nonno... =D

      Elimina
    5. eh, mi ero perso, sai, l'età =D

      Elimina
  12. Io spero di rimettermi seriamente in carreggiata col cibo dopo le vacanze(parto a metà Aprile e torno ai primi di Maggio),4 mesi di stress epocale culminato in esaurimento nervoso mi hanno tolto completamente la voglia di privazioni alimentari,ed essendo diventata pendolare ciao ciao tempo per la palestra!Spero di riuscire,riconquistato un pelo di serenità,a fare la brava almeno con il cibo,visto che per fare movimento temo dovrò aspettare Settembre :( comunque sull'amore per il carboidrato sappi che condivido pienamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace tanto per l'esaurimento :( ne ho avuto uno nel 2012 ed è uno schifo, perdi completamente la voglia di vivere e di volerti bene. Goditi le vacanze e prenditi il tuo tempo <3

      Elimina

Posta un commento