Cose da NON dire a una Danzatrice del Ventre

Mi era già capitato anni fa di parlarne sul blog ma siccome è passato tanto tempo (e una pausa di un anno abbondante in cui ho perso vecchi iscritti e ne ho guadagnati di nuovi), mi andava di riparlare di una mia grande passione: la danza orientale. Ho iniziato a studiarla nel lontano 2004, formandomi prima nella classica egiziana, per poi sperimentare e iniziare un percorso che mi porta a definirmi più una danzatrice fusion o oriental fusion. Cosa significa? Fusion come si può immaginare dal termine, indica la fusione di più stili, che nella danza può significare ballare ad esempio su musiche non orientali ma moderne, etniche, folk o anche rock (per fare un esempio io amo Diana Bastet che fa fusion metal, ma anche Cassandra che spesso fonde la bellydance col raggeaton). La mia insegnante storica invece ha spesso sperimentato fusioni con le danze popolari italiane.
Ma cosa significa essere una danzatrice in Italia (ma non solo) oggi? A volte, purtroppo, scontrarsi con domande o affermazioni nel migliore dei casi buffe, nel peggiore un po' inappropriate. 
Visto che spesso siamo armate di spade, candelabri e bastoni, state attenti a non farci arrabbiare! ;)



1) Sarà contento il tuo fidanzato!
Mi spiace sgretolare i vostri sogni fatti di harem con cuscini di seta e donnine discinte che ballano mentre suonate il piffero... ma la vita da fidanzato di danzatrice è una vita da fidanzato normalissima, anzi forse con qualche bega in più. Tra cui:
• stesse musiche ascoltate in loop che si sentono per tutta la casa,
• esibizioni varie ed eventuali a cui assistere (e credetemi che dopo un po' non vi faranno più effetto e anzi, vi romperete i maroni),
• crisi di nervi pre esibizione da gestire,
• glitter OVUNQUE,
• una fidanzata che interrompe qualsiasi momento della giornata per scrocchiare ossa facendo stretching (in pratica è come stare con un cracker).
E aggiungo una cosa: non fate la domanda "Cosa vuoi che ti regali per Natale/compleanno/anniversario?". Se vi chiedono un costume nuovo dovrete aprire un mutuo.

2) Quindi ti spogli/strusci/qualsiasi attività con allusione sessuale?
NO.
Mettiamo subito una cosa ben in chiaro: le danzatrici del ventre non sono spogliarelliste ne tantomeno lap dancers. Questo con tutto il rispetto per le categorie, ognuno ha il diritto di fare un po' quel che vuole col proprio corpo, ci mancherebbe altro. 

3) Fai un balletto per me?
*wink wink*
 No.

4) Ah ma quindi fai le cose col palo?

*creepyness increases*

No, quella è pole dance (giuro, sta cosa me l'han chiesta veramente...).

5) E che ci vuole, non è mica vero sport!
A dire il vero è riconosciuta tra le Danze Sportive, tanto per iniziare... Secondariamente, invito chiunque la pensi così a fare un paio d'ore di allenamento/lezione con me. C'è una preparazione dietro, oh girl I wish it was all glamour and grace. Dietro a una coreografia da 3 minuti ci sono ore di ascelle pezzate, lividi sulle ginocchia (prima o poi farò una foto di come si possono conciare se ti alleni sul floorwork), piedi con abrasioni e vesciche.

6) (se sei formosa) Per te è facile, hai il fisico giusto!  | (se sei magra, o grassa) Non hai il fisico!

Visto? Riconoscibile anche senza quantità predefinite di grasso distribuite in posti tattici!

Qui ci scontriamo di nuovo con l'immaginario collettivo influenzato da un certo stereotipo che ci è stato inculcato da televisione, cinema e musica. Fisico a clessidra, fianconi, una leggera pancetta (tonica), seno abbondante, capelli lunghissimi: io so che se dico danza del ventre molti pensano a questo. Mi spiace informarvi che l'orientale e l'oriental fusion accolgono la donna così com'è, senza discriminazioni su forme, dimensioni, colore e persino età. Ho ballato da sovrappeso, da secca, coi capelli rasati e più o meno son sempre stata senza tette. Non esiste un fisico giusto, esiste l'aver voglia di sbattersi nella preparazione e nello studio, è quello che fa la differenza.

7) Fammi vedere la mossa!
... quale mossa?
Quella dove si muove la pancia!



E niente, lì panico, perché non hai idea di cosa ti stiano chiedendo e di solito questa cosa viene chiesta in situazioni assolutamente random.
Cioè abbi pazienza ma se stiamo bevendo una birra in un pub non è che posso alzarmi a fare un cammello così, in scioltezza (o potrei, dipende a che birra sono).

8) Hey vieni a ballare alla mia festa/compleanno/matrimonio/occasionespeciale! Come, vuoi essere pagata?!? Ma per ballare due o tre canzoni, in fondo ti diverti!


Qui ci sarebbe da aprire una parentesi infinita su questa concezione molto italiana del "il lavoro quello vero deve farti schifo, se ti piace non è vero lavoro". So che un sacco di persone possono capire questo discorso, fotografi, illustratori, designer e chi più ne ha più ne metta.
Io dico solo una cosa: se chiedi a un performer di esibirsi nel tuo locale o nella tua occasione speciale non stai pagando solo quei 3 o 4 balli. Paghi anni e anni di studio (lezioni che si pagano), allenamento, costumi (che costano santo cielo, l'ira di dio costano!), ore di preparazione in vista di quel particolare evento.

9) Danza del ventre? Aaaaah, come Shakira!
Osignur, aiutami.
Non odio Shakira, anzi. Alcune sue canzoni mi piacciono molto, sebbene non ami il suo timbro vocale le trovo simpatiche, ballabili.
Lei è stata al tempo stesso una fortuna e una piaga per la bellydance. L'ha sicuramente portata alla ribalta e resa mainstream però ammetto che è noioso tutte le volte sentire il paragone. Ci sono molte altre artiste degnissime di avere attenzione secondo me!

E lo so, ci sarebbe stata bene un'altra frase per arrivare a 10 ma non me ne sono venute in mente altre, per cui va bene così. Questo post d'altronde vuole essere un modo ironico di dire che hey, vogliamo solo un po' di rispetto e che non siamo uno stereotipo.

Se avete domande o curosità a riguardo lasciatemele, se saranno abbastanza ci farò un post dedicato! 
 
Fate i bravi, miei diletti!

xo,
S.

Commenti

  1. hai un bellissimo hobby, molto impegnativo. Capisco benissimo tutto quello che scrivi e mi metto nei panni del tuo fidanzato :P, la musica di sottofondo mette a dura prova la sua pazienza (passi lo scricchiolare di ossa :D), ma immagino tu ti faccia perdonare bene! :)

    RispondiElimina
  2. Hai fatto bene a mettere alcuni puntini sulle i specie per quanto riguarda il fattore fisico e sensualità. A me piace molto vederti ballare, sei brava!
    Con "la mossa" ho pensato a Marisa Laurito 😅😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. HAHAHAHAHAHA MIODDIO <3 LA MARISONA!!!

      Elimina
  3. Leggendo l'0ttavo punto mi è venuto in mente di quella volta in cui una mi disse: "Non devi pensare ai soldi. Devi pensare al fatto che questo lavoro ti dà l'opportunità di vestirti, truccarti e uscire tutti i giorni".
    Ah beh, sì beh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah beh, per il resto si vive d'aria xD

      Elimina
  4. Pur non conoscendo il mondo della danza del ventre (inteso che non pratico), alcune richieste creepy me le ero troppo immaginate. La gente è famosa per la mancanza di tatto e per le domande inopportune. Detto questo io ti trovo bravissima e immagino il lavoro che c'è dietro. A volte mi piacerebbe provare, ma poi penso che da ex ballerina classica (ergo, rigida come una tavola di legno), forse non è la disciplina adatta a me :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà anche la mia insegnante dice che la base del classico aiuta in qualsiasi tipo di danza si voglia imparare :) Io purtroppo non ce l'ho e mi spiace un sacco perché credo sia davvero utile. La scioltezza e la "serpentosità" dei movimenti la si impara ;)

      Elimina
  5. Io ho solo capito una cosa, ed è che ami i panzerotti, beh anch'io :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Panzerotti pomodoro e mozzarella come stile di vita!

      Elimina
  6. Non sapevo fossi una danzatrice orientale e mi complimento con te. Bravissima! io l'ho sempre trovata molto affascinante e non sapevo fosse stata riconosciuta come disciplina sportiva a tutto tondo :)
    Questa cosa del non voler pagare un'esibizione è da poveracci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ma in Italia è così praticamente per qualsiasi cosa in campo artistico, purtroppo. Ho tanti amici musicisti che mi raccontano le stesse cose :(
      Grazie dei complimenti <3

      Elimina
  7. Non sono appassionata di danza, anche se apprezzo molto chi si cimenta in quest'arte che non è semplice e vuole dedizione e passione.
    Solo che... accidenti, ma c'è gente che pone sul serio domande del genere?
    Ma si sono dimenticati di attivare i neuroni?!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente sì, ci sono purtroppo :( un abbraccio anche a te!

      Elimina
  8. No va beh, la domanda del palo mi ha fatto troppo ridere!
    Ih che gente scema!
    Di noi 4Nerds, chi fa danza è Giulia: fa danza moderna, con qualche incursione nelle danze popolari celtiche quando ha tempo libero.
    Tu conosci le danze celtiche?
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che meraviglia le danze celtiche! Mi è capitato di vedere quelle popolari irlandesi :)

      Elimina
  9. Complimenti hai giustamente spazzato via tanti luoghi comuni stupidi che molti maschi si pongono quando sentono parlare di danza del ventre che invece è una vera arte e comporta anche allenamento e fatica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniele, è esattamente quello il punto :)

      Elimina
  10. Wao, quindi balli al palo? XD
    Scherzo... sono tutte cose che paradossalmente già sapevo, perché un tempo mi sentivo spesso con una amica che pratica questa disciplina, e mi raccontava un po' di cose :)

    Moz-

    RispondiElimina
  11. Benchè sia sempre stata una bambina atipica che odiava tutù e scarpette con la punta in gesso, ammetto che la danza del ventre m'ha sempre affascinata (come un po' tutto ciò che è orientale).
    Purtroppo però, mia madre ha sempre creduto nello stereotipo "danzatrice del ventre=concubina" e m'ha impedito di farla per anni e anni, con l'aggiunta di un delicatissimo "hai troppa pancia e troppo culo per farla, risulteresti poco aggraziata oltre che volgare" -.-
    Per fortuna, in tempi recenti, ho scoperto che una mia collega è una insegnante di danza del ventre e m'ha confermato tutto ciò che pensavo, ovvero che non c'è un "peso limite" nè, tanto meno,la necessità di avere un'indole da bagascia per approcciarsi alla danza del ventre :D Spero quindi di avere il tempo necessario per provarla, dato che ho anche una "sciarpa per il ventre con le monetine" (non so il nome tecnico, perdonami!!) che mi chiama dal cassetto dell'armadio :D
    Che poi, e penso tu possa confermarlo, se fatta bene mentre si segue una dieta può anche aiutare a modellare il corpo dato che si contraggono molti più muscoli di quanto si possa mai immaginare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo nell'immaginario occidentale viene molto associata a ciò :(
      Ottimo se hai una collega che può farti lezioni, ti consiglio di provare perché fa bene al corpo e all'umore :) A livello muscolare certo lavorano molte parti del corpo, poi dipende dai risultati che vuoi ottenere associando dieta e altro esercizio tipo fitness o pilates aiuta sicuramente, tutto fa brodo :D

      Elimina
    2. Purtroppo la mia collega è una studentessa pendolare (vive a 60 km dalla facoltà e a 30 dalla mia città), quindi non posso seguire le sue lezioni :( A meno che non provi ad insegnarmi qualcosa durante le pause delle lezioni :D

      Elimina
    3. Hahaha, è un'idea anche quella! O lezioni via skype! :P

      Elimina
  12. mi ha sempre affascinato questa danza secondo me come tutte le cose ci vuole tantissimo allenamento e pazienza . Hai risposto ad alcune domande interessanti perché se non si conosce l'argomento il più delle volte si crede alle stupidaggini che si sentono in giro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, io ci tengo molto che arrivi il messaggio che è prima di tutto una danza delle donne per le donne, non uno strumento di seduzione (anche se innegabilmente può diventarlo!)!

      Elimina
  13. ahahah sono morta dal ridere...1) le persone hanno veramente una ossessione malsana per la sessualità da rendere ogni cosa ipersessuale, 2) dietro la danza del ventre c'è una cultura che Shakira levate...3) ma quanto costano i vostri costumi? Perché quelli di Pool Dance costano una fortuna, ma i vostri essendo anche sbrilluccicosi altro che mutuo, direttamente primogenito mi sa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, quelli professionali BELLI vanno dai 150€ (quelli più sfigati) a cifre mooolto più alte, anche dai 600 in su... inutile dire che io ho solo roba arraffazzonata di fortuna o al massimo presa su aliexpress, hahaha!

      Elimina
  14. Troppo forte questo post!!

    https://julesonthemoon.blogspot.it

    RispondiElimina
  15. praticamente con i tuoi 9 punti mi hai zittito... =D

    RispondiElimina

Posta un commento